Web Agency certificata PrestaShop RICHEDICI UN PREVENTIVO

COME OTTIMIZZARE UNA SCHEDA PRODOTTO SUL TUO ECOMMERCE?

L’ottimizzazione SEO della scheda del prodotto è molto importante ai fini di essere trovati nelle ricerche sui principali motori di ricerca, tra tutti Google. La prima operazione da compiere è selezionare la parola chiave con la quale si vuole apparire nell’indicizzazione SERP. Premettiamo che non esistono trucchi, lo scopo dell’algoritmo di Google è quello di mostrare quello che cercano gli utenti e google offre il suo posizionamento a pagamento tramite Adwords, esistono però settori che hanno delle limitazioni (alcol, armi, medicinali, ausili per disabili per citarne alcuni) o che non sono pubblicizzabili su google pur non avendo nessuna limitazione nell’indicizzazione organica.

INDIVIDUARE LA PAROLA CHIAVE PIÙ ADATTA PER IL PRODOTTO?

ricerca motore

È necessario individuare una Keyword non generica e formata da più termini che meglio identifichi il nostro prodotto e come questo viene cercato dai nostri clienti. Vi sono due parametri a tenere in considerazione per individuare la frase chiave: il numero di risultati forniti e numero di ricerche mensili.

Sarà più facile salire nell’indicizzazione SERP di una frase chiave che presenti 10.000 risultati rispetto a una che ne presenti 300.000. Per sapere il numero di risultati basta effettuare una ricerca su Google. Cosa più difficile è scoprire quante ricerche su base mensile sono effettuate con quella determinata parola chiave. A questo scopo ci viene incontro Google che vi offre il servizio: https://adwords.google.it/KeywordPlanner in alternativa potete usare utilizzare servizi quali Seo Zoom che offrono soluzioni dedicatre alla ricerca delle keyword più semplici e intuitive.

La parola/frase chiave più indicata sarà quella che ha il miglior rapporto tra ricerche mensili e numero di risultati nell’indicizzazione SERP.
Ovviamente se il prodotto è di nicchia le ricerche mensili saranno molto basse o non rilevabili.

OTTIMIZZARE I TITOLI E LE DESCRIZIONI DELLA SCHEDA PRODOTTO.

Molta parte del lavoro di ottimizzazione SEO la svolge per noi PrestaShop. Arte e Informatica ha sviluppato un modulo aggiuntivo per PrestaShop per gestire inoltre il tag canonical e i tags hreflang che lavora in completa autonomia una volta configurato. Il modulo in oggetto è il nostro Art Webmaster Tools Site Verification and Hreflang. Quindi una volta installato e configurato il modulo potremmo dedicarci esclusivamente alla scheda del prodotto. È importante ricordare che la descrizione deve invogliare il cliente ad acquistare il prodotto, quindi pur puntando all’ottimizzazione SEO è importante non perdere di vista lo scopo principale che è quello di guidare l’utente all’acquisto del prodotto, e questo sarà molto gradito anche da Google stesso.

Particolare attenzione va posta nella scelta del titolo descritivo del prodotto, questo perché incide non solo nell'indicizzazione SERP, ma anche nelle campagne Google Shopping. Il titolo dovrà essere massimo di 150 caratteri, ma è consigliabile non superare i 70 caratteri, in quanto sarà troncato altrimenti nei risultati di ricerca. La forma più comune è la seguente: Brand + Descrizione Prodotto + Modello.

Le linee guida da seguire sono le seguenti:

  1. I contenuti devono essere originali non copiati da altri siti o dal produttore (controllate sempre con https://copyscape.com/)
  2. Nel titolo del prodotto va inserita la parola/frase chiave da noi selezionata per il prodotto.
  3. La parola/frase chiave va ripetuta sia nella descrizione breve che in quella lunga e messa in grassetto.
  4. Nelle descrizioni usiamo anche dei sinonimi della parola/frase scelta, per mantenere il testo scorrevole e naturale. Google riesce a riconoscerli e i clienti potrebbero utilizzare sinonimi per ricercare il prodotto.
  5. Non esageriamo nel ripetere la parola/frase nel testo, due volte in un testo di circa 300/400 caratteri spazzi inclusi sono più che sufficienti.
  6. Separa nella descrizione lunga i paragrafi e descrizioni con concetti diversi utilizzando Header 2. Per esempio potremo titolare in H2 le caratteristiche del prodotto: “Caratteristiche parola/frase chiave:”

 h2 testo

Sulla scheda del prodotto al fine di incentivare l’acquisto è molto utile che siano ben visibili i tempi di consegna nella formula “Ordina entro 4 ore e 5 minuti e ricevi tra giovedì gg e lunedì gg” a questo scopo è necessario un modulo Prestashop aggiuntivo come Estimated Delivery.

Per i motivi esposti non è possibile risalire l'indicizzazione SERP inserndo i prodotti da file XML o CSV dei fornitori (es. Drop Shipping), questo perché le derscrizioni non sono in quel caso originali, ma comuni a miliaia di altri ecommerce. 

Altre informazioni utili che dovrebbero comparire su ogni scheda prodotto sono:

  1. Loghi delle modalità di pagamento;
  2. Modalità del diritto di recesso;
  3. Numero e orari per effettuare l’ordine telefonicamente (se la modalità è disponibile). Alcuni clienti preferiscono un contatto umano, questo vale soprattutto per i settori non hi-tech.
  4. Scheda prodotto soprattutto per i prodotti hi-tech, è bene usare la scheda “Caratteristiche” quando inserite o modificate il prodotto, questo permetterà anche al vostro cliente di fare comparazioni tra prodotti.

DIDASCALIA DELLE IMMAGINI

didascalia immagini

Prestashop caricando le immagini in automatico inserirà come didascalia il titolo del prodotto, quando però inseriamo più immagini sarebbe consigliato modificare questa didascalia selezionandone una diversa per ogni immagine per esempio: “none prodotto vista laterale”. Prestashop ci permette di modificare la didascalia delle immagini anche dopo averle caricate andando nella scheda “Immagini” durante la creazione o modifica della scheda prodotto.

LINK INTERNI E RECENSIONI

I link interni sono molto utili ai fini dell’indicizzazione, se il prodotto ha degli accessori, aggiungiamoli alla scheda del prodotto stesso dalla scheda prodotto andiamo in “Associazione” e selezioniamo oltre alla categoria e alla categoria principale anche il produttore. Aggiungiamo a questo puto gli accessori del prodotto ricercandoli in “Accessori”. Nel caso che il prodotto sia un accessorio di un altro/i prodotto/i o un suo ricambio sarà utile che lo stesso appaia come accessorio del/dei prodotto/i interessati.

Utilizzo dei Tags: nelle informazioni della scheda prodotto oltre al titolo e alle descrizioni troviamo anche il campo “Tags” questo campo è molto utile per la ricerca interna ed è ancora più utile per creare collegamenti ai prodotti simili, che potremo richiamare inserendo il link: https://nomedelsito.ext/it/ricerca?tag=nometag”.

Per semplificare il nostro lavoro a tale scopo possono essere molto utili moduli aggiuntivi per Prestashop come “Icon tags” che mostra nella scheda prodotto delle icone relative alle caratteristiche del prodotto che permette di richiamare un link che visualizza tutti i prodotti che contengono lo stesso TAG. Altri moduli come Related Products possono essere molto utili anche se va valutato quanto il loro utilizzo incida poi sul tempo di caricamento della scheda prodotto.

Arte e Informatica ha sviluppato il modulo PrestaShop Art Brand che permette di visualizzare sia le informazioni che il link al produttore/marchio del prodotto e ai prodotti dello stesso, aumentando in questo modo oltre all’esperienza di navigazione del cliente anche i link interni. Molto semplice da installare e configurare, ma per usarlo al meglio va compilata la scheda produttore in “Catalogo > Produttori” inserendo il logo e la descrizione.

Un’altra tecnica molto utile è quella di recensire i propri prodotti creando guide, video e consigli utili e pubblicarli su un proprio blog, sui social network quali Facebook e YouTube ricrodandosi di inserire il link per l’acquisto del nostro prodotto, il nostro scopo è sempre quello di vendere non di aumentare sterili FAN e richiamare LIKE che ci dicano quanto siamo bravi. Altrimenti postiamo culi e tette e renderanno sempre di più, ma non produrranno nemmeno una vendita in più. Più valide sono le guide, recensioni e video che creiamo e più gli utenti saranno interessati a condividerle spontaneamente e i link esterni a patto che siano spontanei, piacciono molto a Google.

Per quanto possiate trovare in rete addirittura link esterni in vendita o guide che consigliano di creare una rete di landing page allo scopo di scalare l’indicizzazione SERP lasciate perdere in quanto sono tecniche che funzionavano fino al 2012, ma ora l’algoritmo di Google è molto bravo a riconoscere i link esterni non spontanei e si rischia solo d’essere penalizzati. Le landing page possono essere molto utili comunque per altre situazioni e tecniche di web marketing soprattutto nelle campagne Adwords relative a promozioni o lancio sul mercato di nuovi prodotti.

RECENSIONI E COMMENTI DEI PRODOTTI

Molto importante è permettere e incentivare i clienti a lasciare delle recensioni sui prodotti che hanno acquistato soprattutto se utilizziamo un modulo che permetta di lasciare la votazione con rich snippet di Google (che mostreranno nella ricerca SERP le stelline con il rating lasciato dai tuoi clienti) e queste sono poi condivise anche su Facebook sempre con relativo link al prodotto, la nostra intenzione è sempre vendere non ricevere applausi. L’impatto sull’indice SERP sarà minimo, ma i rich snippet di Google renderanno più evidente il vostro ecommerce attirando maggiormente il cliente.

META TITOLO E META DESCRIZIONE

Ormai ignorati da Google (utilizzati esclusivamente al fine di visualizzare nella SERP il link al nostro sito) risultano però ancora utili alla ricerca interna nel sito e ad altri motori come Bing, è bene quindi compilare i capi SEO della scheda prodotto, se non siete esperti fidatevi del Friend url impostato di default da Prestashop. In caso abbiate modificato però il titolo del prodotto, fate poi click su “crea” così da aggiornarlo sulla base del titolo nuovo. In Meta titolo inserite in titolo descrittivo del prodotto, e in descrizione la sua descrizione con meno di 160 caratteri. Le regole sono le stesse che avete usato per il titolo del prodotto e la descrizione breve dello stesso.

CONCLUSIONI

Google ci tiene molto anche alla sicurezza dei propri utenti quindi nell’indicizzazione SERP otterrete una posizione migliore se sul vostro ecommerce è installato un certificato SSL, quindi installare un certificato oltre a offrire maggiore protezione ai vostri clienti e dare idea di maggiore professionalità, aiuta anche a posizionarsi nei motori di ricerca. Non vi sono però trucchi e artifici magici, più dettagliata e curata sarà la scheda prodotto e più salirete nell’indicizzazione SERP, più probabile è che qualche cliente condivida spontaneamente la stessa per consigliarla a qualche amico e più saranno le conversioni ovvero la trasformazione delle visite in vendite, che è e rimane lo scopo principale di un ecommerce. Completare la scheda prodotto con consigli e video, soprattutto se questi originali e pubblicati su un vostro canale, aiuta sia il cliente a decidere di effettuare l’acquisto, sia a trovare il prodotto.

Approfondimenti: Prodotti Correlati PrestaShop

Autore: Loris Modena

Loris Modena SENIOR DEVELOPER
Per Ind Loris Modena titolare di Arte e Informatica, inizia a lavorare nel settore informatico nel 1989 quale sistemista addetto alla manutenzione e installazione di sistemi informatici. Inizia a programmare per il web nel 1997 occupandosi di programmazione CGI in PERL e successivamente passando alla programmazione in PHP e JavaScript. In questo periodo si avvicina al mondo Open source e alla gestione di server Linux. Certificato PrestaShop Front-End e Back-End Developer. Certificato Google Ads Fundamentals, Google Shopping.